Carte dell’interiore. Workshop di paper-making e incisione

Veronica Azzinari e Lorenzo Santoni

4-7 luglio 2019

Castello di Montefiore

in collaborazione con le Cartiere di Fabriano
in collaborazione con le Cartiere di Fabriano

In questo workshop ad ogni partecipante verranno date le competenze per realizzare carta cotone fatti a mano attraverso il processo antico di fabbricazione e investigando 3 diverse tecniche:
– un foglio nero sarà lavorato con tecniche a pressione
– un foglio bianco sarà lavorato con una in filigrana originale realizzata dal partecipante
– un foglio bianco sarà realizzato e stampato con una rilievografia in rosso che ogni allievo progetterà e inciderà appositamente
Questo workshop è dedicato alla carta attraverso alcuni dei linguaggi e media con cui può essere realizzata: la carta come contenitore di storie, come culla per le nostre emozioni e confessioni in una esperienza che non sarà solo rivolta alla tecnica ma soprattutto all’esplorazione di zone intime e misteriose del nostro interiore.

Intraprenderemo questo viaggio nel profondo, metaforicamente in sella a tre cavalli, uno nero chiamato Nigredo, uno bianco chiamato Albedo e uno rosso chiamato Rubedo .
Essi possiedono le leggi fondamentali dei 3 passaggi alchemici che ci verranno svelate durante questa esperienza e che a nostra volta riporteremo su carte fatte a mano che parleranno di noi.
Una carta nera per raccontare il Nigredo, passaggio legato all’auto osservazione e distruzione di tutte quelle maschere che si nascondono nel buio della nostra psiche  che ci impediscono di vivere la nostra essenza.
La carta nera si racconterà attraverso un’immagine “tattile” realizzata con il solo utilizzo di pressione o attraverso la puntinatura.
Una carta bianca per Albedo, il passaggio nel quale l’individuo lascia che si dissolvano le parti distrutte precedentemente e lascia spazio a una nuova consapevolezza di sé. Inizia a nascere qualcosa di nuovo che è delicato come un’immagine vista in controluce. Dedicheremo a questo passaggio una carta bianca realizzata in filigrana.
Una carta stampata in rosso per Albedo che è il passaggio collegato alla luce, al fuoco, dove l’individuo non vive più la separazione tra se stesso e l’altro poiché comprende che la stessa fonte di vita dentro di lui è in tutto l’universo.

3carte
mani2
mani
veronicaA

Veronica Azzinari nasce a Milano nel 1986.
Si diploma presso “Scuola del Libro” di Urbino e segue il corso di perfezionamento nella sezione di Cinema di Animazione.
Dal 2010 inizia un personale percorso attraverso la calcografia e il disegno approcciando alle possibilità a basso impatto ambientale.
Ha esposto in alcune nelle principali città Italiane e dal 2016 conduce workshop di calcografia che indagano temi legati alla sua ricerca artistica.
Attualmente vive e lavora in provincia di Rimini.

“Scavare” un gesto lento per ripercorrere i tracciati umani e non, per rimanere in zone inesplorate e scendere in profondità.
Questo è il mio atteggiamento nella vita e nella pratica artistica, una pratica e quasi un rituale che trova la sua culla nella calcografia.
Dal solco riemergono mappature delle origini dove posare le storie delle piante, delle montagne, del vento… gli alfabeti di quella natura che è madre e padre senza sosta.
Raccolgo indizi sulle nostre origini nelle zone più umide del bosco dove muschi e felci parlano di un mare che era.
Utilizzo la calcografia in maniera del tutto sperimentale creando degli interessanti incontri tra materia e lastra.
Lascio che i “corpi” naturali (terre, piante,fango ecc..) rilascino lentamente un loro tracciato sul supporto (lastra) il tutto con l’aiuto di brevissime e costanti morsure dove la posizione della materia varia continuamente.
Stampo le mie calcografie su carte di cotone fatta a mano.
Carte dall’aspetto irregolare e stralciato che ricordano inevitabilmente frammenti di antiche mappe.

veronicaazzinari.com

santoni

Lorenzo Santoni nasce a Fabriano nel 1991.
Nel 2012, per 6 mesi, decide di effettuare un tirocinio presso il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, continuando poi come volontario.
Nel 2013 (Settembre-Dicembre) frequenta il corso “Doing business with paper” organizzato da UNESCO, Fondazione Merloni, ISTAO e Fondo Sociale Europeo.
Da Febbraio 2014 si trasferisce a New York per 4 mesi e lavora presso “Dieu donné NYC papermill”, una cartiera artistica con sede nel Garment District di Manhattan.
In seguito a queste esperienze, a Giugno 2014 decide di mettersi in proprio creando il marchio “Lorenzo Santoni Handmade Paper”.
Da Gennaio 2019 inizia una collaborazione con “Viceversa Soc.Coop.”.
La mia passione di creare la carta deriva probabilmente dal luogo in cui sono cresciuto: Fabriano. Una città conosciuta in tutto il mondo per la produzione di carta a mano e quindi per lo storico Museo della Carta e della Filigrana.
È proprio qui che, grazie al tirocinio di 6 mesi, perfeziono la tecnica di produzione e mi approprio delle prime basi di imprenditoria.
Decidendo di trasferirmi a New York mi avvicino invece alla produzione della carta a mano con una visione artistica, e tutto questo mi sarà utile per proporre il mio marchio personale “Lorenzo Santoni Handmade Paper” in modo completamente innovativo: il mio obiettivo infatti, sin dall’inizio, ma grazie anche alla nuova collaborazione con “Viceversa Soc. Coop.” è quello di aggregare i concetti di tradizione, industrializzazione e arte in un unico prodotto, il mio.

  • Questo laboratorio è indicato sia per principianti che per professionisti
  • Lingua: italiano-inglese
  • Laboratorio di 3 giorni e 1/2 dal 4 al 7 luglio 2019
  • Orari: giovedì ore 14-17, gli altri giorni 10-13 /14-17
  • Presso il Castello di Montefiore Conca
  • Costo: euro 250 (tariffa ridotta per studenti e under 26 euro 220)
  • I materiali d’uso dei laboratori e le attrezzature necessarie sono compresi nella quota d’iscrizione del corso.

Informazioni generali

  • Si consiglia ai partecipanti di portare i propri set per il disegno e l’abbigliamento adatto per lavorare in comodità, sporcarsi, ecc.
  • Per i pasti: di solito nella pausa pranzo si mangia tutti insieme nel parco del castello, ognuno si porta le proprie cose; acqua e vino sono sempre disponibili per tutti.
  • Al termine del corso verrà rilasciato a tutti un attestato di partecipazione.
  • I posti disponibili per ogni workshop sono 10.
  • I corsi saranno attivati al raggiungimento di 5 iscritti.
  • Nel caso il corso non parta per mancato raggiungimento degli iscritti (i corsi sono sempre iniziati), verrà restituita la somma versata al momento dell’iscrizione.
  • Rinuncia al corso: nel caso venga comunicato almeno 20 giorni prima dell’inizio, verrà restituita metà della quota di partecipazione.
  • Si consiglia di iscriversi il prima possibile ai workshop e prenotare per tempo i rispettivi alloggi nelle strutture di Montefiore Conca.